UNIVERSE PROTEIN - PROTEINE IN POLVERE

Le proteine sono un componente essenziale di tutte le cellule umane e svolgono molteplici funzioni indispensabili alla vita. Sono necessarie per la crescita e il mantenimento muscolare, svolgendo una funzione plastica a livello dei tessuti, compreso appunto quello muscolare, partecipano a numerosi processi biochimici, intervengono nella produzione di ormoni e di enzimi; e agiscono come carrier nel trasporto di ossigeno ai tessuti.
L’importanza di un’adeguata introduzione di proteine nell’alimentazione è fondamentale per una corretta attività metabolica, e questo risulta essere ancor di più necessario come supporto nelle attività sportive, dal momento che gli integratori a base di proteine possono supportare lo sportivo nel far fronte al suo maggiore fabbisogno proteico quotidiano.
Le proteine sono necessarie per fornire lo spettro aminoacidico necessario per alimentare la sintesi proteica, favorendo il rifornimento soprattutto di quelle endogene, ma il cosiddetto turnover proteico, necessita di processi catabolici fondamentali per la distruzione delle componenti proteiche non più funzionali e dalle quali si hanno aminoacidi cosiddetti riciclati che vengono usati nuovamente per la costruzione di nuove.
Alcuni aminoacidi sono prodotti dall’organismo, altri invece sono assimilati con l’alimentazione: i primi sono classificabili come non essenziali, i secondi sono definiti essenziali, e una piccola categoria di quelli essenziali viene definita "limitatamente essenziale" in quanto tipica di alcune fasce d’età o di persone con specifiche patologie. Per la corretta sintesi delle proteine è importante che tutti gli aminoacidi siano presenti e la potenziale assenza o insufficienza delle stesse, potrebbe rivelarsi limitante per la salute dell’organismo.

Quando l’organismo necessita di un maggior quantitativo proteico e non introduce quelle necessarie attraverso l’alimentazione, possono essere estremamente utili alcuni integratori proteici come le proteine in polvere UNIVERSE PROTEIN DIAMOND LIFE, nelle quali la frazione proteica è separata dai componenti presenti negli alimenti.
Il maggior fabbisogno proteico non vale solamente per chi svolge attività fisica costante e regolare, sia essa semplice performance amatoriale, che anche performance atletica specifica professionale agonistica, ma soprattutto anche per i vari recuperi funzionali dovuti a convalescenze post malattia.
Tra la fine della malattia e la piena guarigione, infatti, si vive una fase di transizione, la convalescenza, in cui bisogna fare attenzione, perché l’organismo non è tornato pienamente allo stato di benessere. La durata della convalescenza non è fissa, ma viene decisa dal nostro livello di salute e dalla gravità della malattia: debolezza e spossatezza, ad esempio ne sono un classico esempio, con la comparsa di dolori muscolari o articolari. L’attivazione del sistema immunitario ad esempio nella lotta ai virus, infatti, determina il rilascio di molecole infiammatorie, possibili responsabili del dolore ai muscoli, il quale può persistere anche qualche mese dopo la fine della malattia.
Ritornando alla specificità dell’assunzione proteica nello sport, assumerne poche rispetto a un allenamento intenso mette a rischio la massa muscolare risultando anche controproducente rispetto agli obiettivi prefissati; eccedere, al contrario, soprattutto in maniera sistematica e continuativa, può causare importanti problemi metabolici, con sovraccarico renale e un aumento dei grassi depositati.

Universe Protein Diamond Life è un integratore alimentare 100% vegetale a base di un complesso proteico costituito da proteine provenienti da cinque differenti fonti vegetali (pisello, riso, quinoa, canapa e patata), amminoacidi e vitamine, dove le proteine contribuiscono alla crescita e al mantenimento della massa muscolare e le vitamine del gruppo B presenti nel prodotto (B1, B2 e B6) concorrono al mantenimento del normale metabolismo energetico, risultando altresì utili per la riduzione della stanchezza e dell’ affaticamento.
Naturalmente la quantità di proteine da introdurre varia in base al tipo di sport, alla frequenza e intensità dello sforzo e in base al metabolismo personale.
Ogni sportivo, preferibilmente seguito da un professionista Biologo-nutrizionista, dovrà conteggiare e strutturare il suo specifico piano d'introduzione di proteine, prese in parte dall’alimentazione e in parte, se necessario, dagli integratori proteici, prendendo in considerazione tutte le variabili del caso.

In linea di massima, nel pre-workout meglio rispettare le tempistiche digestive, quindi assumere le proteine abbastanza tempo prima per permettere una buona digestione di tutti i nutrienti, nel post-workout invece, 30/45 minuti dopo lo sforzo fisico in cui l’organismo risulta essere maggiormente ricettivo rispetto al ripristino dei nutrienti e dei liquidi persi con l’allenamento, l’assunzione delle proteine in polvere migliorerà la capacità di recupero, l’adattamento all’allenamento e l’ottimizzazione di forza e massa muscolare.

Infine, le proteine in polvere rivestono un ruolo fondamentale anche nei piani alimentari votati alla perdita di peso, in quanto la loro capacità di saziare è nettamente più elevata rispetto a grassi e carboidrati, mantenendo elevato il metabolismo basale, infatti, per 100 chilocalorie di alimento proteico, 25 vengono consumate solo per metabolizzarlo creando così un vantaggio rispetto a grassi e carboidrati.


Giuseppe Dr. Gianfrancesco ND Ph.D

Comitato scientifico Diamond Life